17
Lug

Come arredare il terrazzo per l’estate: 10 consigli utili

L’estate è il periodo perfetto per vivere a pieno il terrazzo. Ecco 10 consigli su come arredare il terrazzo per l’estate in maniera accogliete e funzionale

L’estate permette di trascorrere momenti di relax all’aperto: per chi ha un terrazzo, questa è la stagione giusta per arredare il terrazzo  in maniera accogliente e funzionale in modo da poterlo utilizzare in ogni momento della giornata.

Ecco come arredare il terrazzo per l’estate in 10 consigli utili

Durante l’estate il terrazzo diventa uno spazio in cui passare vari momenti della giornata: di mattina è un angolo accogliente, soprattuto se ben ombreggiato, per una colazione piena di energia; di sera diventa il posto ideale per un aperitivo con gli amici, una cena intima o un film all’aria aperta; infine, nel weekend, il terrazzo può essere utilizzato anche come solarium.

Che il tuo terrazzo sia vista mare, vista monti o vista città non importa: segui i nostri consigli per arredare il terrazzo per l’estate in modo perfetto!

come-arredare-terrazzo-per-estate

 

Come arredare il terrazzo per l’estate: 10 consigli per arredare il terrazzo in maniera impeccabile

  1. Sfruttiamo tutto lo spazio senza esagerare: siate realistici sulle dimensioni del vostro terrazzo quando decidete di acquistate sedie, tavoli, divani, piante ecc, meglio prendere pochi pezzi ma buoni che riempire il terrazzo di tanti complementi che potrebbero renderlo soffocante. Per capire se lo spazio a disposizione è sufficiente, quando inserite un elemento allargate gambe e braccia: se il movimento è agevole significa che lo spazio è sufficiente.
  2. Scegliamo mobili e complementi d’arredo del giusto materiale: i migliori mobili per arredare il terrazzo per l’estate devono essere fatti di materiali che non temono la pioggia e l’umidità, come il policarbonato, il rattan o il legno trattato per esterni, in modo da poter essere lasciati tranquillamente all’esterno per tutto il periodo estivo.
  3. Prediligiamo sedie e tavoli leggeri e pieghevoli: se lo spazio a disposizione non è molto, è preferibile scegliere sedie leggere e pieghevoli, in modo da poterle tirare fuori o riporle all’occorrenza, e anche il tavolo è da preferire se richiudibile e possibilmente allungabile, in modo da poter accogliere un numero variabile di persone e essere spostato facilmente.Consigli-Arredamento-terrazzo-per-estate
  4. Optiamo per cuscini comodi, di tessuto naturale e facili da rimuovere: i cuscini e i rivestimenti devono essere facili da rimuovere, in quanto in caso di pioggia devono essere portati al riparo velocemente. I tessuti da prediligere sono quelli naturali come il cotone, la canapa e il lino, ottimi per rendere la seduta asciutta ed accogliente.
  5. Aggiungiamo chaise longue, lettini, pouf e tavolini: se lo spazio lo permette potremmo aggiungere anche una chaise longue oppure un paio di lettini prendisole, ideali per vivere degli ottimi momenti di relax sul terrazzo. Inoltre, se proprio lo spazio non manca, potremmo inserire due elementi che fanno la gioia di grandi e piccoli: amaca e dondolo. In fine per un terrazzo veramente al top non possono mancare pouf e tavolini utilizzabili nelle maniere più svariate.
  6. Creiamo un illuminazione di base e arricchiamola con particolari elementi luminosi: in terrazzo l’illuminazione è fondamentale. Puoi scegliere di installare dei faretti per avere una luce uniforme e poi creare atmosfera aggiungendo lampadine sospese, lanterne, torce, candele e e chi più ne ha più ne metta.Come-arredare-il terrazzo-illuminazione
  7. Scegliamo piante belle, profumate e anti insetto. Le piante possono al contempo decorare e proteggere gli inquilini del terrazzo dagli attacchi degli insetti, possiamo scegliere piante aromatiche come il basilico, il rosmarino e la salvia, o piante colorate come i gerani e il caratteristico incenso. Le piante e i fiori sono sono elementi indispensabili per arredare il terrazzo per l’estate e renderlo un luogo rilassante e accogliente.
    Se nel terrazzo avete installato separé in legno o in ferro, sfruttateli per appoggiarvi delle piante rampicanti come il gelsomino o la buganvillea.
  8. Arrediamo con tendaggi chiari, naturali e funzionali a proteggere la nostra privacy: se ami lo stile coloniale o semplicemente il tuo terrazzo si trova in un centro abitato, puoi arredarlo con delle tende in tessuto naturale issandole in modo da creare un effetto accogliente e salvaguardare le tue cene e i momenti di relax da occhi indiscreti.
  9. Scegliamo una buona struttura ombreggiante: una buona struttura coprente è un elemento fondamentale nell’allestimento di un terrazzo per l’estate, ci permetterà di farci godere la terrazza in ogni momento, proteggendoci anche dalla pioggia.come-arredare-il-terrazzo-per-estate-coperturaLe soluzioni per ombreggiare un terrazzo sono tante: molto dipende dalle dimensioni e dalla destinazione d’uso del terrazzo. Ecco una rapida panoramica delle soluzioni ombreggianti più utilizzate:
    Pergole fisse o bioclimatiche: solitamente in legno o in alluminio hanno una struttura leggera ma resistente. Le pergole bioclimatiche essendo orientabili, garantiscono un’ombreggiatura ottimale in qualsiasi momento della giornata.
    Gazebo: è una soluzione generalmente utilizzata in giardino ma in realtà si adatta a qualunque tipo di spazio esterno.
    Ombrelloni: gli ombrelloni a braccio laterale sono ottimi per terrazzi di dimensioni ridotte, in quanto permettono di risparmiare spazio, mentre gli ombrelloni con soluzione multi-braccio permettono di coprire grandi aree; infine ci sono i classici ombrelloni telescopici.
    Tende da Sole: quelle avvolgibili in pvc sono perfette per proteggere efficacemente il terrazzo sia dal sole sia dalla pioggia.
    Le vele: possono essere motorizzate, manuali o fisse, con strutture. in Acciaio Inox o Alluminio.
  10. Realizziamo un Punto acqua e presa di corrente: per vivere al meglio il tuo terrazzo è fondamentale far realizzare una o più prese di corrente necessarie per alimentare il ventilatore, il frigorifero e qualsiasi altro apparecchio elettrico. Inoltre è necessario predisporre anche un punto acqua a cui poter collegare un tubo di gomma: in modo da poter lavare il terrazzo e innaffiare le piante.

Vuoi una consulenza su come arredare il terrazzo a Milano e provincia? Contattaci per richiedere un preventivo gratuito

Ti aspettiamo nel nostro ShowLab!